SHARE

IL PUNTO DI… FLAVIO LIPANI – Esordio stagionale con il “botto” per i piloti del Trapanese impegnati anche quest’anno in prima persona nel Civm, il Campionato italiano velocità montagna 2018, “targato”, come sempre, AciSport. La lunga ed impegnativa trasferta sino in Veneto ha infatti fruttato al giovane ma esperto marsalese Francesco Conticelli, già campione italiano Under 25 nella stagione agonistica 2013, il secondo posto assoluto al volante della sua Osella PA2000 motorizzata Honda, al culmine della 44a Cronoscalata Alpe del Nevegàl, prima prova stagionale della massima serie auto tricolore dedicata alle salite, ospite tra le suggestive e “storiche” montagne che circondano l’abitato di Belluno.

Il rampante “figlio d’arte” è stato oltretutto ben coadiuvato alla Alpe del Nevegàl dal padre, il marsalese Vincenzo Conticelli, anche lui autentica “icona” delle cronoscalate nazionali, il quale ha colto un comunque brillante settimo posto assoluto, nell’abitacolo della possente Osella PA 30 a motore Zytek 3000 c.c.

La competizione automobilistica è stata avversata, a tratti, dalle incerte condizioni meteo e dalla pioggia, caduta nelle battute conclusive di Gara 2 e pertanto giunta a “sparigliare” le forze in campo. Il marsalese Francesco Conticelli, perfettamente a suo agio, da subito, alla guida della sua Osella PA2000 Honda fortemente rivisitata nell’assetto, nell’aerodinamica ed in altre parti meccaniche (anche la livrea, pur mantenendo i classici colori verde acqua-blu-bianco, è stata proposta con una diversa disposizione cromatica), è stato in grado di far segnare tempi di tutto rispetto già in Gara 1, lungo i 5,500 km del tracciato, concludendo la prova in 2’35”29.

Nel successivo tratto a cronometro, Conticelli jr. e la Osella PA2000 (tra le sue mani per la quarta stagione di fila) non sono riusciti a migliorarsi (2’35”61), chiudendo pertanto al suo esordio all’Alpe del Nevegàl sul secondo gradino assoluto del podio, con il tempo globale di 5’10”90. Il marsalese ha chiuso con un distacco di 7”11 dal vincitore, il sassarese sei volte campione italiano Omar Magliona, sulla monoposto francese Norma M20 FC a motore Zytek 3000 c.c., alla media oraria di 130,4 km/h.

Papà Vincenzo Conticelli, al volante della più prestante Osella PA 30 Zytek (telaio biposto, anch’essa parecchio rinnovata rispetto al 2017), ha fermato i cronometri in 2’41”42 in Gara 1 ed in 2’41”57 nella successiva sezione della corsa attestandosi, come detto, in settima posizione, con il tempo complessivo di 5’22”99, a 19”20 dalla vetta. Conticelli senior resta comunque uno tra i piloti con più esperienza e grande qualità nel panorama nazionale delle salite. La famiglia Conticelli gestisce a Strasatti un’avviata concessionaria per la vendita, con annessa officina, di veicoli industriali e pesanti.

Missione compiuta, all’Alpe del Nevegàl, anche per il trapanese (residente a Paceco) Andrea Pace, il quale ha messo a frutto tutta la sua esperienza, in un weekend agonistico difficile, per portare a casa un onesto sesto posto in classe E2SC 1000 tra i Prototipi, al volante di una Radical Prosport Suzuki 1000 c.c. testata per la prima volta nella stagione, per i colori della scuderia Project Team.

Tra gli altri siciliani presenti alla 44a Alpe del Nevegàl, “oscar” della sfortuna, infine, per il catanese Domenico Cubeda, pilota pluridecorato nonché più volte vincitore del Tivm, Trofeo italiano velocità montagna e del Campionato siciliano della specialità. L’alfiere della Cubeda Corse, dopo l’ottimo secondo posto assoluto fatto segnare in Gara 1 con la “performante” Osella FA 30 Zytek 3000 c.c. (telaio monoposto), su un tracciato per lui inedito, è stato poi costretto a rinunciare a prendere il via (e quindi agli eventuali sogni di gloria assoluta), per la pioggia caduta nelle fasi conclusive della sfida, proprio in coincidenza con la partenza delle ultime vetture Sport Prototipo.

Cubeda, vincitore di ben quattro cronoscalate lo scorso anno (Svolte di Popoli, a Pescara, Cellara Monte d’Ascione, nel Cosentino, Salita dei Monti Iblei a Chiaramonte Gulfi e Giarre-Montesalice-Milo), disputerà l’intera stagione nel Civm e nel Tivm girone Sud. Vincenzo e Francesco Conticelli saranno da parte loro al via di quasi tutte le cronoscalate con validità, nel 2018, per il tricolore assoluto della Montagna e per il Trofeo italiano velocità montagna, girone Sud.

Prossimo appuntamento con il Civm 2018 dal 25 al 27 maggio prossimi, quando è fissata la 49a Verzegnis-Sella Chianzutan, in provincia di Udine.

Vincenzo Conticelli (Osella PA30 Zytek #21)

Podio