SHARE

Si è svolta ad Erice, presso il Teatro Gebel Hamed di Erice, l’ottava edizione del Festival Internazionale di scacchi “Terre degli Elimi”, erano presenti  il Sindaco Daniela Toscano, l’assessore Giovanni Rosario Simonte, il Presidente del Comitato Scacchistico Siciliano Dante Finocchiaro e il direttore di gara Piero Arnetta. E’ stato un evento che ha destato molta attenzione ed ogni anno è andato sempre più raffinandosi. La manifestazione si conferma, così, anche quest’anno quale evidente punto di riferimento dell’attività scacchistica siciliana a livello internazionale, con tutte i benefici che una manifestazione del genere può portare in termini di scambi culturali e di turismo.

Nell’ultima giornata di questa manifestazione, dopo si saluti di rito, l’organizzatore Alessandro Monaco ha dato inizio alla cerimonia procedendo alla premiazione dei ragazzi che hanno dato vita al torneo riservato ai principianti vinto dall’undicenne bergamasco Mattia Pegno premiato dal Sindaco di Erice, davanti ad Elena Magrì di Catania e Marco Aloisi di Messina.
Il torneo B, a cui hanno partecipato giocatori esperti italiani e stranieri, ha visto primeggiare il sedicenne messinese Andrea Musso che con 7,5/9 ha preceduto sul podio l’esperto CM Rosario Lucio Ragonese ed 1N agrigentino Calogero Savitteri.
Nel torneo Magistrale, che ha visto la partecipazione di 42 giocatori provenienti da ben 12 paesi stranieri, ha prevalso il Grande Maestro Internazionale rumeno Mihail Marin che con 7/9 e nessuna sconfitta, ha preceduto sul podio il Maestro Internazionale spagnolo Renier Castellanos Rodriguez ed il giovane Maestro Internazionale veneto Pierluigi Basso, primo degli italiani. I migliori siciliani, i maestri Santagati e Bifulco, concludono all’11° e 12° posto. La miglior giocatrice, la WIM rumena Silvia Raluca Sgircea, autrice di ottime prestazioni e di attacchi micidiali, conclude al 13° posto assoluto.
I portacolori dell’ASD “Amici della Scacchiera” di Erice, organizzatori dell’evento, si comportano molto bene: il maestro Gaetano Grasso è 16° assoluto con 5/9 ed il CM Giacomo Bertino chiude al 29° posto con 4/8 pur dovendo saltare l’ultimo turno di gioco.
Il Festival di Erice ha richiamato nel borgo medievale ben 127 scacchisti di cui 67 siciliani, di cui undici marsalesi, ben 28 stranieri e 32 provenienti da altre regione italiane.
Parallelamente ai tornei principali, il 1 Agosto, si è svolto il 1° Torneo Rapid EricEstate che ha visto la partecipazione di 16 ragazzini dai 10 ai 14 anni provenienti dalle scuole dove operano gli istruttori dell’associazione sportiva di Erice: vince Gabriele Fodale di Trapani seguito da Giorgio Todaro di Erice e Valerio Lombardo di Buseto.

Articolo tratto dalla pagina Fb curata da Alessandro Monaco

NO COMMENTS