SHARE

Il Marsala 1912 passa a Luigi Vinci. Stamattina, infatti, negli uffici del Sindaco Alberto Di Girolamo è stato sancito l’accordo per il passaggio gratuito delle quote tra la maggioranza dei soci del sodalizio azzurro e l’imprenditore Luigi Vinci.

Luigi Vinci in mattinata ha rassegnato le dimissioni da Presidente dell’Alba Alcamo e la formalizzazione del passaggio avverrà nella giornata di venerdì con i rogiti da stipulare presso uno studio notarile marsalese.

Un piccolo inciso. Siamo certi di aver sempre fornito (o almeno di averci provato) un’informazione schietta, sincera e soprattutto “umile” che – per quanto concerne le vicende del Marsala 1912 – ripercorre sei mesi di incessante lavoro in cui tutti i protagonisti della stessa hanno avuto parità di trattamento. L’informazione del “ve l’avevamo detto” (per non aggiungere altro) non ci appartiene. Con l’umiltà e la trasparenza che ci ha sempre contraddistinto diciamo anche che la mossa di oggi, fatta a tempo debito (con il relativo iter messo in atto negli ultimi tempi) non avrebbe scatenato le ire di Pino Occhipinti che adesso andrà allo “scontro frontale”, rendendo questa storia interminabile.

Ecco l’intervista in esclusiva:

Ecco la replica dell’attuale amministratore unico Pino Occhipinti, a mezzo comunicato stampa: Lo Sport Club Marsala 1912 comunica che, a seguito di una consultazione con il nuovo legale avv. Piero Di Vita, incaricato dall’amministratore unico Giuseppe Occhipinti, al fine di far rispettare il proprio diritto di prelazione per l’acquisizione delle quote societarie, lo stesso amministratore per tramite del legale incaricato, ha già diffidato, l’avvocato Manlio Mauro nella qualità di legale dei soci di maggioranza, tutti gli stessi soci proprietari delle quote, in merito alla cessione delle quote societarie a terzi. Il legale, attivatosi immediatamente ha già comunicato all’avv. Mauro che il diritto di prelazione per l’acquisizione delle quote è stato esercitato correttamente e senza alcun vizio di forma“.

NO COMMENTS