FLAVIO LIPANI – Grande “colpo” invernale di mercato per la Sigel Marsala, impegnata con tutte le proprie forze nella difficile lotta per la permanenza nel Campionato di serie A2 di pallavolo femminile. Al culmine di un’intensa trattativa condotta, tra gli altri, dal DS Maurizio Buscaino, la società cara al presidente Massimo Alloro ha perfezionato ieri sera l’ingaggio della forte giocatrice italo-statunitense Rebecca “Becky” Perry, 29 anni appena compiuti, 1,90 metri di altezza, un recente passato anche nelle vesti di modella. “Becky” Perry, atleta dalla vastissima esperienza internazionale, è in grado di coprire indifferentemente i ruoli di opposto e schiacciatrice. Nata a Bakersfield, in California (la sua famiglia è in ogni caso originaria di Campodimele, comune in provincia di Latina), la neo azzurra ha giocato ai massimi livelli nei campionati nazionali di serie A degli Stati Uniti, Portorico, Corea del Sud, Germania, Polonia, Turchia ed Italia, dove, fino a tre stagioni addietro, ha vestito la maglia della Yamamay Futura Busto Arsizio, giungendo a disputare con il sestetto lombardo la prestigiosa finalissima di Champions League, oltre alla finale della Supercoppa italiana ed a qualificarsi fino ai quarti di finale dei playoff scudetto. Nel palmares di Rebecca Perry spicca tuttavia lo scudetto della Germania conquistato con la maglia dello Dresdner Sportclub 1898 di Dresda nella stagione 2013-2014. “Becky” Perry (che proviene dalla società turca del Turk Hava Jollari) ha fatto anche parte del giro della Nazionale italiana di Beach volley, sfiorando nel 2016 la partecipazione ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro, in Brasile.