SHARE

Il sindaco Di Girolamo: “Sintonia con l’ex Provincia per soluzioni ad annosi problemi” 

Le priorità del territorio, di competenza dell’ex Provincia, sono state al centro della visita a Marsala del dr. Raimondo Cerami, commissario del Libero Consorzio di Trapani. Accolto a Palazzo Municipale dal sindaco Alberto Di Girolamo, il rappresentante provinciale (magistrato in pensione) era accompagnato dal dirigente avv. Diego Maggio, nonchè dai tecnici ing. Melchiorre Pisciotta (responsabile viabilità), arch. Antonino Gandolfo (edilizia scolastica) e dal dr. Roberto Fiorentino (aree protette e riserva dello Stagnone). “Il Commissario regionale ha verificato in maniera diretta quanto ho rappresentato con diverse note all’ex Ente provinciale, afferma il sindaco Di Girolamo. Le cose da fare sono tante, ma al momento è importante trovare soluzioni su alcuni problemi che ristagnano da tempo”. La prima tappa di questo “tour” nel territorio – presenti anche i tecnici comunali di riferimento – è stata l’area della colmata e, a seguire, la foce del fiume Sossio, noto per le gravi esondazioni in occasione di abbondanti piogge. Attenzione è stata altresì prestata all’intera litoranea sud con alcuni tratti che, oltre ad essere invasi dalle alghe nei mesi invernali, necessitano di interventi di messa in sicurezza. Il sopralluogo sulla Strada Provinciale 84 si è concluso in prossimità dell’incrocio al confine con Petrosino, ritenuto pericolosissimo. La seconda fase della visita del commissario Cerami ha riguardato invece gli Istituti Superiori, anche questi di competenza provinciale. Prima il Liceo Scientifico (parti di prospetto rendono inagibile un ingresso); poi l’ex scuola Lombardo Radice a Sappusi e il Commerciale di via Trapani. “La mia idea , sottolinea il sindaco Di Girolamo, è quella di donare al Libero Consorzio la struttura comunale al fine di progettare un nuovo immobile da destinare all’ITC che, da decenni, attende una sistemazione idonea. I costi, addirittura, potrebbero essere pure inferiori a quelli necessari per rendere idonei gli altri siti di cui si parla da tempo, l’ex Ospedale e il Tribunale”. Una soluzione percorribile anche secondo il dr. Cerami, che soddisfa le esigenze didattiche e di sicurezza, nonché quelle del Consorzio legate alla riduzione dei costi degli affitti. Altro Istituto Superiore visitato è stato l’Abele Damiani, dove convivono pure la Facoltà universitaria in Vitivinicoltura e la Cantina Sperimentale Dalmasso. Nell’ascoltare le richieste del dirigente Domenico Pocorobba, il commissario Cerami e il sindaco Di Girolamo hanno poi accolto l’invito a degustare i piatti preparati dal “ristorante didattico” dell’Alberghiero. Nell’apprezzare la professionalità che distingue i futuri lavoratori nel settore della ristorazione, i due rappresentanti istituzionali si sono personalmente complimentati con chef, cuochi, pasticcieri e con gli studenti addetti al servizio in sala. Nel corso della visita a Marsala, anche il sopralluogo lungo la SP 21, dove il Libero Consorzio ha svolto dei lavori per liberare da detriti il canale (“fosso di guardia”) che accoglie le acque piovane. Strada provinciale che, comunque, necessita di ulteriori e importanti interventi. Complessivamente, un incontro positivo tra due Istituzioni che vogliono trovare soluzioni. “Ringrazio il dr. Cerami per avere accettato il mio invito, conclude il sindaco Di Girolamo, nonchè per l’attenzione che il Libero Consorzio riserverà a Marsala, ampiamente manifestata dal Commissario nel corso dei sopralluoghi”. In atto, si sta valutando anche la possibilità di cedere al Comune lilibetano talune proprietà provinciali, e che il sindaco Di Girolamo è ben disposto ad accettare. Sul punto, tecnici provinciali e comunali esamineranno la fattibilità di alcuni trasferimenti, soprattutto per quanto riguarda le strade.

NO COMMENTS