SHARE

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del gruppo ultras “Gli intoccabili 2015”, a firma di Daniele Crimi.

Il gruppo organizzato “Gli Intoccabili 2015” capeggiato dallo scrivente Daniele Crimi, che da circa due anni sostiene il Marsala 1912, insieme agli altri gruppi organizzati, occupando la zona centrale della curva nord del “Lombardo Angotta”e che si sono resi protagonisti nell’organizzare anche importanti eventi, come l’ultimo saluto a Nino De Vita proprio allo stadio, i festeggiamenti della promozione in serie D del 2015 in Piazza della Repubblica, la premiazione del pallone d’oro, per la serie D, Nagib Sekkoum e riempiendo la curva nella gara dei play out contro la Palmese, CHIEDE al presidente Giuseppe Bonafede che si presenti al più presto la domanda di ripescaggio, affinchè il Marsala possa continuare a giocare in serie D, dopo l’opinata retrocessione.

In caso contrario manifesteremo contro la società. Le sue dichiarazioni non ci sono sufficienti, vogliamo i fatti. L’anno scorso ha assicurato a tutti che ci saremmo salvati ci chiedeva di stare tranquilli, ma cosi non è stato. Il figlio, Ignazio, in alcuni commenti aveva garantito che il prossimo anno Sekkoum avrebbe indossato la maglia del Marsala, ma sembra non essere così.. Già siamo stati presi per i “fondelli”, vogliamo adesso certezze! Noi vogliamo gente che mantenga le promesse.

Ribadiamo che vogliamo fortemente il ripescaggio in serie D e l’allestimento di una squadra quanto meno di metà classifica, evitando le figuracce della passata stagione.

Desideriamo che ci spieghi se è in grado di mantenere queste promesse o meno, altrimenti lasci la società a Vinci, con la relativa cessione da parte degli azionisti delle relative quote, noi non abbiamo preferenza alcuna per Vinci ma invochiamo Vinci ha dimostrato di avere le idee chiare.

Le condizioni per riempire la curva, ribadisco ancora una volta, sono la presentazione della domanda di ripescaggio e l’allestimento di una squadra quantomeno di centro classifica, altrimenti faremo lo sciopero del tifo e chiederemo agli sportivi marsalesi di lasciarvi da soli, disertando lo stadio, in segno di protesta. Non vogliamo più essere presi in giro, nè da quelli che hanno gestito il Marsala, né dall’attuale presidente. Poi mi rivolgo agli azionisti:  ma come mai se la gente non vi vuole più e “ve ne dice di tutti i colori” voi rimanete sempre al vostro posto??

Io al vostro posto, se mi dicessero che non sono gradito, io me ne andrei, non rimarrei con la “prepotenza”.. perche non lasciate tutto visto che avete dimostrato di non essere in grado a far calcio a certi livelli? voi da marsalesi dovete volere bene alla città, se l’imprenditore Vinci può fare meglio di voi o, eventualmente un altro imprenditore, perche non lasciate?? perche ancora tutto questo “teatrino”? Dimostratevi persone serie lasciate a chi ha la forza di andare avanti.

Nulla di personale, sia chiaro, ma l’evidenza dei fatti dice che siete gente in grado di gestire una squadra che possa navigare nei bassi fondi di un campionato di eccellenza. Siamo stanchi di questa situazione, quindi, in conclusione, agli azionisti del Marsala 1912 chiediamo: cedete le quote! Presidente Bonafede, continui solo se ci può mantenere in serie D, altrimenti dia spazio al signor Vinci.

Gli Intoccabili 2015 – Daniele Crimi