SHARE

Durante la consueta trasmissione televisiva  – Top Sport  – di ieri sera, abbiamo avuto tra i nostri ospiti il neo assessore allo sport – il prof. Andrea Baiata – il quale ci ha cofermato la situazione delicata in cui si trovano gli impianti sportivi marsalesi e soprattutto le soluzioni possibili per ripristinarli e renderli più funzionali. Per quanto riguarda lo stadio Municipale “Nino Lombardo Angotta“, ridotto un pantano dalle recenti piogge e, dunque, ancora in uno stato peggiore rispetto a un mese fà, nell’immediato – ha spiegato l’assessore Baiata – ci sono poche soluzioni da poter adottare, in quanto la semina non è possibile e la rizollatura costerebbe 100mila euro. Molto più fattibile la soluzione di portarlo provvisoriamente in terra battuta per poi, nella prossima primavera, installare un manto sintetico.

Questa situazione non piace minimamente al presidente del Marsala, avv. Peppe Milazzo che, ieri sera, poco dopo il termine della trasmissione ci ha raggiunto telefonicamente per ribadire quanto aveva già esternato domenica sera, nel dopo gara di Licata-Marsala, in sala stampa.

Ecco le dichiarazioni che ci ha reso telefonicamente: “Non ho potuto ascoltare la trasmissione in quanto sto rientrando adesso da Catania. La società del Marsala calcio si sta muovendo in tempo per fare il salto di categoria, infatti, ho personalmente intavolato cinque trattative di giocatori di categoria superiore, con almeno tre di loro nei prossimi giorni chiuderemo l’accordo per avere un Marsala calcio ancora più competitivo di quello che già è” – Il presidente non ha potuto ascoltare le parole del neo assessore che, comunque, ha palesato l’interesse dell’Amministrazione nel sistemare lo stadio ma, purtroppo, non nell’immediato, a questa situazione Milazzo ha risposto così: “Se entro la pausa natalizia non verrà rizollato lo stadio se pur occorrerà una cifra pari a 100mila euro, oppure, ancora meglio, non verrà sostitutita l’erba naturale con il sintetico, porterò la squadra via da Marsala e chi mi conosce sa che lo farò“. Ma 100mila euro per la rizollatura non sono troppi? Ma ci sono i tempi per finanziare la spesa del sintetico e installarlo in tempo per la riapertura del campionato?: “Volere è potere, bastano 40 giorni, vi garantisco che ci sono i tempi tecnici per farlo e se il Sindaco avesse accelerato l’iter per darci la gestione dello stadio qualche mese fà, avremmo pensato a tutto noi, invece si tergiversa sempre e si opera con lentezza”. Il presidente Milazzo, che sarà nostro ospite giovedì prossimo in Tv, ha concluso così il suo sfogo telefonico: “Dobbiamo rinunciare a questi calciatori con cui siamo in trattativa per potenziare la squadra e ritirarci? Oppure dobbiamo andare a giocare lontano da Marsala dopo che stiamo facendo riavvicinare gli sportivi allo stadio? Non trovo pace alle mie parole, mentre, io sto tornando da Catania, un emissario della società è a Roma per siglare importanti accordi di sponsorizzazione e un mancato impianto funzionale rischia di far saltare tutto. Voglio risposte certe nell’immediato…” A questo punto auspichiamo di avere ospite, giovedi prossimo, oltre al presidente Milazzo anche il primo cittadino dott. Alberto Di Girolamo.

NO COMMENTS