SHARE

Nell’odierna mattinata l’Istituto Comprensivo “Garibaldi-Pipitone” in relazione al Progetto “Legalità” ha incontrato l’autore Fabio Ceraulo, per parlare del suo libro, “Il tredicesimo giorno”. In occasione del 25mo anniversario della morte di Giovanni Falcone, la Scuola ha organizzato un evento che ha affrontato il tema della mafia e del rapporto mafia-stato attraverso il ricordo di Joe Petrosino, il poliziotto italo-americano ucciso dalla mafia a Piazza Μarina il 12 marzo del 1909.

Lo scrittoreha pubblicato molto sul territorio e per il territorio, divenendo quasi un ambasciatore siciliano a Trento, dove si è recato di recente per parlare di cultura palermitana e legalità. Già autore di due romanzi, “Palermo nascosta” (Feltrinelli 2012) e “Palermitando” (Leima Edizioni 2014), di un racconto apparso nell’antologia “Certe strade semideserte” (Leima Edizioni 2013), è stato finalista del premio letterario “Kaos” di Siculiana. Fra qualche giorno uscirà il suo quarto libro, Anima di polvere (Leima Edizioni).

La conferenza di stamattina ha avuto inizio alle ore 10.00 e si è svolta presso il Complesso Monumentale “San Pietro” di Marsala. Grazie alla sensibilità del Dirigente Scolastico, Pro.ssa Francesca Pantaleo, gli alunni delle classi IB, IE, IF, IIE, IIB IIIA, IIIC e IIIE, hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa delle Prof.sse Veruschka Di Girolamo ed Egidia Occhipinti di leggere e analizzare il libro, di attuare laboratori di scrittura sulla base dello stesso e con vivo interesse hanno realizzato vari prodotti finali, omaggiati all’autore: Power Point, cartelloni, interviste immaginarie, letture di passi scelti. La curiosità dei ragazzi non si è limitata a questo, ma appassionati e affascinati dai luoghi del racconto hanno dialogato spontaneamente con l’autore porgendogli svariate domande.

NO COMMENTS