SHARE

Il mese di maggio è agli sgoccioli e a Marsala per quanto riguarda il calcio c’è profonda incertezza sul futuro. Da almeno un paio di mesi si stanno tenendo una serie di riunioni per cercare di creare una nuova società da più fronti. Sono scesi in campo liberi professionisti, diversi imprenditori e anche uomini politici.

La corsa è quella di creare un nuovo Marsala senza debiti e con buone prospettive future, mentre si lavora a ciò, seppur moribondo, di Marsala ne esiste già uno, lo Sport Club Marsala 1912, con tutti i suoi guai sia sportivi, per la retrocessione, sia economici. I debiti, infatti, non sono del tutto quantificabili ma sicuramente rappresentano una pesante macigno.

Qualche settimana fa avevamo pubblicato un articolo in cui Luigi Vinci, attuale amministratore unico, attraverso delle sue spontanee dichiarazioni, ci informava che era disposto a rilevare il pacchetto azionario di maggioranza della società per poi impegnarsi a risanarla. Dopo qualche giorno era arrivata anche la disponibilità del “gruppo Gerardi” per formalizzare il passaggio da un notaio, visto che tale promessa risale al mese di gennaio, in cui era presente anche il Sindaco.

A distanza di un paio di settimane adesso questa ipotesi diventa realtà. Luigi Vinci, infatti, ha fissato la data dal notaio al quindici di giugno. Ecco le sue parole: “Non posso permettere che il Marsala 1912 muoia abbandonato al suo destino. In queste settimane il mio commercialista e il mio legale hanno studiato un piano di risanamento. Adesso non bisogna più perdere tempo, mi auguro che la proprietà sia di parola. Auspico che il gruppo degli azionisti che fa riferimento a Matteo Gerardi e suo fratello si presenti all’appuntamento dal notaio per permettermi di entrare in possesso di almeno il 51% societario, subito dopo penserò a dare un futuro al Marsala 1912. Purtroppo a causa di tempistiche da rispettare tale data non si può anticipare. Approfitto stasera per invitare gli sportivi marsalesi ad essere numerosi allo stadio, ore 20, per il memorial Nino De Vita”  

NO COMMENTS