SHARE

Salta la conferenza stampa e aumentano i dubbi fra i tifosi del Marsala 1912, che appaiono delusi e sconfortati. Un campionato di serie D iniziato bene, ma concluso con la retrocessione, un mese di giugno caratterizzato da tante chiacchiere e poca sostanza.

Vinci si è tirato fuori dalla mischia dopo che non ha ricevuto più una risposta per definire la tratattiva che sembrava ormai in dirittura d’arrivo. Poi la decisione di optare per la cordata Bonafede.

Infine, la trepida attesa per la conferenza di ieri, in cui tutti auspicavano risposte certe, programmi di rilancio e, soprattutto, i nomi dei nuovi finanziatori del Marsala. Niente! tutto rinviato, forse a lunedi prossimo.

Gli ultras sembrano intenzionati, attraverso un corteo, a manifestare davanti al Palazzo Comunale, per chiedere l’intervento del Sindaco e dell’assessore al ramo.

Il tempo stringe, ma Peppe Bonafede assicura: “I tifosi stiano calmi, stiamo provvedendo alla presentazione della domanda di ripescaggio e abbiamo ottime risorse economiche per garantire un futuro sereno al nostro Marsala”.