SHARE

Adesso è proprio finita! Anche se in vistoso ritardo si stava procedendo al passaggio delle quote societarie dal gruppo Gerardi a Luigi Vinci o quanto meno ad un impegno scritto e depositato dal notaio. Decisiva la mediazione di Matteo Gerardi che aveva la delega del fratello Francesco detentore del 5,56% delle quote. A fare questo passo dovevano essere, inoltre, il signor Salvatore Mannone detentore del 15,28%, Salvatore Stabile con il 15,28% e, infine, Giuseppe Occhipinti con il 15,28%.

image image

Dopo tale operazione, il signor Luigi Vinci, avrebbe effettuato il bonifico in lega e inviato il tutto, compresa la documentazione, attraverso pec, per richiedere il ripescaggio in D.

Purtroppo Luigi Vinci ci informa che il signor Occhipinti si è opposto. Ecco le dichiarazioni, in merito, di Luigi Vinci: “Avevamo ormai raggiunto l’accordo, ma il signor Occhipinti si è opposto. Incredulo ho assistito anche ad un rovente dialogo fra questo signore e Matteo Gerardi.

L’ex Direttore Generale mi aveva convinto, attraverso una grande opera di persuazione, a rilevare il Marsala. Il Signor Occhipinti ha rovinato tutto, a questo punto è saltata la presentazione della domanda di ripescaggio e dubito che la squadra si iscriva anche in eccellenza. Mi piange il cuore“.

Siamo stati raggiunti da Occhipinti che ci ha comunicato quanto segue: “Non è vero che mi sono opposto, ho semplicemente invitato i Signori ad espletare gli adempimenti e cioè i bonifici in lega, ma in quel preciso istante non potevo spostarmi dal mio posto di lavoro per recarmi dal notaio, ma garantisco che non ci sarebbero stati problemi di sorta”.