SHARE

Mister Angelo Galfano ad un passo dal Marsala 1912. Tesserati, intanto, altri sei calciatori.

Dopo le dimissioni di Massimiliano Mazzara da tecnico del Marsala 1912, l’amministratore unico, Pino Occhipinti, insieme al Team Manager, Nino Barraco, non hanno perso tempo e già da ieri pomeriggio, pare abbiano raggiunto un accordo di massima con il tecnico Angelo Galfano. Domani dovrebbe esserci l’ufficialità della notizia. Stasera potrebbe già essere allo stadio per guardare a distanza la sua nuova squadra che, con il suo avvento, verrebbe ancora una volta rivoluzionata con l’arrivo di nuovi giocatori. Pino Occchipinti, dopo le ultime roventi giornate, non demorde, va avanti, con un nuovo “progetto sportivo”, che per il momento dice di non poter rivelare, ma che risolleverà il Marsala 1912. Domani verrà presentato anche il nuovo addetto stampa.

Tornando ad Angelo Galfano, andiamo un pò a rivisitare la carriera di questo apprezzato e stimato tecnico: E’ nato a Marsala nel settembre del 1962. Ex terzino di fascia (sia destra che sinistra), cresciuto calcisticamente nelle giovanili della Nuova Mediterranea (Petrosino), all’inizio della carriera ha militato in Promozione con il Partanna, poi in Serie D con il Mazara, in C2 con il Siracusa e nuovamente in Serie D
con l’Acireale (dove vinse il campionato), per poi trasferirsi al Gela in C2, quindi all’Atletico Leonzio (poi divenuto Atletico Catania) ancora in C2, per poi approdare l’anno successivo al Nola in C1, sua massima espressione da calciatore, cui sono seguite le esperienze al Fasano in C2 e nuovamente al Mazara in serie D.
Da allenatore ha mosso i primi passi col doppio ruolo di allenatore/giocatore con Mazarese, Mazara, Modica e Caltagirone. Le esperienze con Siracusa, Comiso nel campionato di Eccellenza, e Vibonese e Marsala nei campionati di serie D tra le stagioni 2000/01 e il 2003/04 fanno da preambolo al campionato di Eccellenza vinto
col Comiso nella stagione 2004/05. Nella stagione 2005/06, il tecnico granata ha conquistato una salvezza insperata con il Campobello di Mazara senza giocare i playout.
Nella stagione 2006/07 ha allenato la Primavera del Palermo, quindi nel 2007/08 ha guidato il Ragusa sempre in serie D. Nelle due stagioni successive (2008/09 e 2009/10) ha allenato la Vibonese in Lega Pro Seconda Divisione. Successivamente ha allenato Orlandina e Tiger Brolo.

Ecco i volti nuovi in casa Marsala:

TesseratiTorna a vestire la maglia azzurra, dopo una parentesi nella Libertas Marsala, il centrocampista Alessio Liuzza, classe ‘93. Liuzza aveva giocato nello Sport Club Marsala nelle stagioni 2012/13 e 2014/2015.

A Liuzza si aggiungono, il difensore Nicola Iabichella, classe ‘96, il quale nelle ultime due stagioni ha vestito le maglie del Modica e dell’USD Ragusa;

L’attaccante Matias Martinez, classe ’94, proveniente dall’Atletico Club Santa Fe (II divisione Argentina), con passaporto italiano;

Il centrocampista argentino, Federico Prada, proveniente dall’Atletico Benamiel F.C. (II divisione spagnola), con passaporto italiano;

Il centrocampista belga, Schallenbergh Jaimy, classe ’93, proveniente dal Kessel United (campionato belga); e Il portiere, Alessio De Pasquale, classe ’91, nelle ultime stagioni a Sciacca.

Tutti i tesserati ad eccezione di Schallenbergh, di cui si attende il transfer dalla federazione belga, potranno essere schierati già dalla partita di domenica 4.

NO COMMENTS