SHARE

La complessa situazione dello smaltimento dei rifiuti in Sicilia non trova ancora soluzione definitiva. Per disposizione regionale, il Comune di Marsala – in queste settimane – ha potuto conferire presso la discarica di Borranea (TP) solo 52,6 tonnellate di RSU. Da ieri, e forse per alcuni giorni, per organizzazione interna della SRR, ne potrà scaricare 62 tonnellate circa, a fronte delle 70/80 prodotte quotidianamente in questo periodo sull’intero territorio. “Faccio ancora appello ai cittadini per aumentare e migliorare la differenziata, smaltendo secondo tipologia di rifiuto – carta, plastica, vetro, organico – e diminuendo così l’RSU da trasportare in discarica, afferma il sindaco Alberto Di Girolamo. Tutti siamo chiamati a fare la nostra parte, ad un maggiore impegno affinchè non siano vani gli sforzi fatti finora, elevando altresì la percentuale di differenziata dall’attuale 45 ad oltre il 60%. Solo in questo modo, conclude il sindaco, possiamo avere meno rifiuti per strada”.