SHARE

Sabato 12 agosto l’equipe medica guidata dal Dr. Michele Gabriele ha ripreso l’attività di cardiostimolazione all’ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo,con il primo impianto di Pace Maker, installato con un intervento presso la sala operatoria sita al piano terra del nuovo presidio ospedaliero, in attesa che quella assegnata completi l’iter di controllo previsto dai fisici sanitari e dall’esperto qualificato. Il primo intervento è stato eseguito dal dottor Baldassare Graffagnino.
“Vorrei precisare che fin da subito- spiega Gabriele – il reparto ha garantito nella nuova struttura, i controlli elettronici dei PM, le sostituzioni dei PM scarichi -attività per cui non è necessario utilizzare radiazioni – e le revisioni di tasca dei PM decubitati. Adesso garantiamo anche i nuovi impianti. Siamo punto di riferimento da anni per tutta provincia, con circa 200 impianti tra pace-maker, sostituzioni, ICD e CRT, e continuiamo ad esserlo,”.

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi.
“Ho chiamato il commissario dell’ASP Giovanni Bavetta – commenta Gucciardi- per complimentarmi, e ho chiesto di estendere il mio compiacimento alla direzione sanitaria, ai tecnici, e a tutte le equipe medico-infermieristiche, perchè grazie a loro l’attività nel nuovo Abele Ajello si va implementando giorno dopo giorno secondo il cronoprogramma previsto, senza soluzione di continuità, anche in questi giorni”.

NO COMMENTS