SHARE

Fino a pochi anni fa, quando nei campionati di calcio tutte le gare si svolgevano in contemporanea e trasmissioni radiofoniche come “Tutto il calcio minuto per minuto” avevano un senso, giunti all’ultima giornata si soleva dire: gli occhi al campo e le orecchie alla radiolina. Ebbene, nonostante i tempi siano cambiati radicalmente e rapidamente, in ogni sport qualche traccia del passato resta ancora. Così domani pomeriggio la Sigel si troverà nella paradossale, ma possibile situazione, di dover vincere in campo e aspettare i risultati delle altre gare. Per conoscere, una vola e per tutte, il proprio destino. Non basterà infatti espugnare la tana della matricola campana (la gara inizierà domani alle 18), ma sarà necessario sperare in tutta una serie di combinazioni che possano favorire le azzurre. Diamo quindi un’occhiata alla classifica e alle partite di sabato, cercando di capire meglio in che cosa “credere” alle porte di quest’ultima giornata della regular season. La Sigel si trova attualmente piazzata al sesto posto, con 48 punti nel carniere e due lunghezze di distacco dalla coppia VolleyRò/Aprilia che occupa la quarta piazza. L’ultima utile per accedere agli spareggi. Stando così le cose una sola tra le due squadre laziali citate staccherebbe il pass per i play-off. Bisognerà quindi vincere e sperare che nessuna delle due vada a punti. Entra così in gioco la Betitaly Maglie, terza in graduatoria con tre punti in più delle marsalesi, impegnata proprio sul campo del VolleyRò Casal de’Pazzi. Se la squadra salentina dovesse perdere 3-0, la Sigel potrebbe agguantarla. E sperare nel quoziente set. Ma “conditio sine qua non” di tutto è la sconfitta della Giovolley Aprilia. Che si recherà a far visita alla tranquilla Costruzioni Papa Altino. La vittoria delle pontine infatti azzererebbe in un sol colpo tutti i calcoli. Proprio in virtù dello scontro diretto cui accennavamo prima. Questi sono gli ingredienti, divertitevi a miscelarli. Tornando alla partita che le azzurre disputeranno a Scafati, detto già della necessità prioritaria della vittoria, val bene evidenziare come anche la Givova sia ormai serena, vista la già raggiunta salvezza. Giusto premio per una squadra neopromossa, che ha pienamente meritato la riconferma nella griglia del prossimo campionato di B1. Le scafatesi, che dovranno rinunciare al libero Moretti, infortunata, e probabilmente anche alla schiacciatrice Valdes Peres, contano sull’apporto della centrale Ketty Vinaccia, della palleggiatrice Elisa Peluso e dell’altra schiacciatrice Joneda Alikaj, fino a gennaio a Castelvetrano con la maglia della Geolive Primeluci. Sabato scorso la compagine di Valerio Lionetti si è imposta per 1-3 in quel di Baronissi. All’andata (la foto si riferisce a quel match) la Sigel s’impose con un netto 3-0. Arbitri dell’incontro saranno i signori Giuseppe Persia e Mario Chiechi, entrambi di Matera. Detto tutto non ci resta che chiudere gli occhi e incrociare le dita. Chissà….

                                                                                                  UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

NO COMMENTS