Si è svolto Sabato sera 3 Marzo 2018 presso il Cinema “Il Nuovo” a La Spezia la premiazione alla Carriera del Regista Gianni Amelio nelle tre giorni dello “Spezia short movie” Festival Internazionale del Cortometraggio il premio è stato ideato e realizzato dalla Decoratrice Marsalese Stefania Martinico, con la Pietra Arenaria – Calcarea proveniente dalle cave dell’artigiatufo di Marsala

Ho scelto il tufo di Marsala” -dice Martinico- perché voglio sempre portare con me il ricordo ed il legame con le mie origini, poterlo condividere ed esportare altrove. Non esiste gioia ed entusiasmo più grande.

Le opere create per il festival in tutte sono state 9 , ogni opera ha un peso di circa 2 kg (dimensione 20x18x8 cm) e si compone di grande forza creativa ed emotiva, insieme alla passione costruttiva che avvolge lo stile Martinico.

Ogni vela è stata “sbozzata” e poi sgranata attraverso tecniche pratiche a smussare e modellare questa particolare pietra. Ogni vela, oltre alla lavorazione scultorea riceve anche un trattamento “brillantinante” e poi un ultimo protettivo e isolante.

La particolarità dei volumi esalta ed accentua luce e lo splendore che l’avvolge, proiettando l’osservatore verso una centralità infinita e perpetua.

Il premio alla carriera a Gianni Amelio si differenzia dagli altri, per il ramoscello di alloro scolpito in basso rilievo sulla vela. “finalmente un premio da mettere in bella vista.. e non la solita targhetta da chiudere e mettere in disparte” ha detto Amelio.

La soddisfazione più grande dice Martinico, durante la premiazione è poter vedere la luce gioiosa negli occhi, lo sguardo fiero dei vincitori e la gioia nel poter possedere tra le loro mani una Mia creazione.

La direzione artistica è affidata a Paola Settimini e allo sceneggiatore Paolo Logli. Presidente del premio è il regista Daniele Ceccarini, mentre presidente di giuria è il docente universitario di Storia del Cinema Roberto Danese. La giuria è composta da Silvano Andreini (presidente dell’Associazione Culturale Film Club Pietro Germi che gestisce a La Spezia il cinema Il Nuovo), Silvia Badon (studiosa di cinema balcanico), Salvatore Calcagnini (già assessore alla cultura del Comune di Porto Venere), Lisa Castagna (regista), Roberto Di Maio (attore), Marco Ferrari (giornalista, scrittore e autore televisivo), Alberto Grassi (Presidente Circolo Culturale Fantoni), Massimo Olcese (attore), Giovanna Servettaz (autrice), Leonardo Rosi (compositore e arrangiatore di musica da film)Matteo Taranto (attore), Fulvio Wetzl (regista), Dario Vergassola (comico e attore).

Il regista vincitore del miglior corto in assoluto di ogni edizione partecipa in qualità di giurato l’anno successivo, per cui quest’anno ci sarà il regista marocchino Elia Moutamid che nel 2017 vinse con il corto Gaiwan.