SHARE

I rappresentanti del gruppo “Gli Intoccabili 2015” della curva nord, la scorsa settimana hanno avuto diversi incontri con i vertici societari del Marsala 1912, grazie ai quali si sono chiarite diverse situazioni che avevano determinato una vera e propria rottura tra tifo e società. Adesso si sta tentando, con la buona volontà di tutti, di ritornare a sostenere i nostri colori.

“Gli Intoccabili 2015”, iniziando da domenica, andranno ad occupare di nuovo la curva ed esibiranno il loro nuovo striscione, ma non tiferanno. Rimarranno seduti ad assistere passivamente all’incontro, in segno di protesta dopo l’umiliante retrocessione dello scorso campionato. Dovrà essere la società a guadagnarsi di nuovo la nostra fiducia attraverso una serie programmazione e ai risultati sul campo.

Da domani, sempre lo stesso gruppo, venderà in prevendita i biglietti per domenica al costo di un euro (settore curva), chi fosse interessato può contattarci.

Il capo ultras degli Intoccabili, Daniele Crimi, precisa che era stato lui il primo a dire che allo stadio non ci si doveva più andare, ma dopo questi incontri avuti si vuole dare una possibilità a questa società e alla figura di Pino Occhipinti che la rappresenta.

Quest’ultimo ha promesso che sta facendo in modo che la società venga rafforzata con nuovi imprenditori, noi vigileremo sperando che le sue parole trovino seri riscontri e occuperemo da domenica la curva, ma in silenzio.

Gli intoccabili hanno una sola parola, ma per il bene della maglia azzurra si è deciso di fare questo passo, speriamo che la società sia fedele ai suoi impegni e dimostri che c’è la volontà di operare una svolta.

Capo Ultras degli Intoccabili: Daniele Crimi

 

NO COMMENTS