La consueta rubrica “Punti di vista” di questo numero è molto sintetica, in quanto si desidera dare spazio a DSC08957delle immagini che purtroppo parlano da sole.
Due numeri addietro abbiamo voluto sottolineare la bella iniziativa dell’Amministrazione comunale di acquistare gli antichi “massi” della rimossa “Porticella” per rico-struirla nel medesimo punto in cui si trovava originariamente, ma che senso ha ciò, quando poi a poca distanza dobbiamo far fronte allo squallore?
Le immagini che si possono “ammirare” in basso si riferiscono alla Villa di Porticella, ormai dimenticata e abbandonata al degrado più totale. E’, infatti, letteralmente distrutta nonchè sporca e frequentata esclu-sivamente da ubriachi, tos-sicodipendenti e da passanti che la trovano ideale per i bisognini dei loro amici a quattro zampe.