Precedentemente erano stati aggiudicati tre lotti ad Alitalia e Blue Air

Sono quattro le “manifestazioni di interesse” che, a seguito dell’avviata procedura negoziata, sono pervenute oggi al Comune di Marsala. Ente capofila, questo, tra quelli firmatari dell’Accordo di collaborazione per lo sviluppo della vicina Aerostazione “V. Florio”, finalizzato a ricercare operatori economici cui affidare servizi di promozione turistica. Si tratta di progetti di marketing volti a favorire l’incremento di visitatori nell’ambito territoriale che gravita attorno allo scalo aeroportuale provinciale e che vede assieme Marsala, Alcamo, Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta, Campobello, Custonaci, Castellammare, Favignana, Paceco, Salemi e Valderice. Come si ricorderà, al momento sono stati aggiudicati tre lotti di servizi di promozione turistica collegati con l’aeroporto “V. Florio” (Lazio e Lombardia alla Compagnia ALITALIA; Piemonte alla BLUE AIR). Successivamente, a seguito degli incontri con l’Assessorato regionale al Turismo, l’Airgest e i Comuni interessati, si è deciso di scegliere la “procedura negoziata” per giungere all’assegnazione dei rimanenti 22 lotti. Da qui la richiesta “manifestazione di interesse” – pubblicata anche sulla Gazzetta ufficiale europea – cui, ora, hanno risposto tre vettori e un network televisivo. Nell’ordine di arrivo: TELE 2000 SRL (Urbino), TOPJETS WORLD WIDE SRL (Brescia), TAYARANJET (Bulgaria) e AIR MALTA PLC (Malta).

I lotti non ancora assegnati comprendono Regioni italiane (Sardegna, Umbria, Marche, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Veneto e Friuli Venezia-Giulia) e Paesi esteri (Francia, Polonia, Belgio, Germania, Malta, Olanda, Slovacchia, Spagna, Repubblica Ceca, Regno Unito e Scandinavia).