Si comincia il 1° Febbraio con “IN DIREZIONE OSTINATA E CONTRARIA”, omaggio a “FABRIZIO DE ANDRÈ” a 20anni dalla sua scomparsa. Il concerto/tributo del collettivo “I Musicanti”, con interventi e proiezione di immagini, si arricchisce della straordinaria partecipazione di Antonella Ruggiero.

Domenica 3, la proiezione del Cortometraggio “VIOLA, FRANCA”. Al teatro “Sollima” (ore 17,30) – presenti la regista MARTA SAVINA e l’attrice CLAUDIA GUSMANO – una storia siciliana realmente accaduta. Siamo nel 1965 e la giovane Franca, sequestrata e violentata, si ribella al “matrimonio riparatore”, creando un precedente che spiana la strada ai diritti delle donne.

Poi le iniziative “In Memoria di Tutti gli Olocausti”, organizzate in collaborazione con la Commissione consiliare Pubblica istruzione. Si svolgeranno due incontri al Complesso San Pietro, legati da “IL FILO DEL RICORDO E DELLA MEMORIA”:

Giovedì 7, alle ore 16.30, la presentazione de “IL TRENO DELLA MEMORIA” e l’inaugurazione della “MOSTRA FOTOGRAFICA SULLA SHOAH” a cura degli studenti degli Istituti Superiori. Nell’occasione il regista e attore GIORGIO MAGNATO leggerà pagine dal libro “Se questo è un uomo” di Primo Levi;

Martedì 12, alle ore 9.30, la proiezione del film “TRIESTE SOTTO. 1943-1954”, regia di Marino Maranzana. Filmati, testimonianze di storici e protagonisti per raccontare la straordinaria storia di questa città che, nel volgere di un decennio, finisce sotto tre diverse occupazioni – nazista, jugoslava e angloamericana – prima del ritorno definitivo all’Italia. Seguirà dibattito.

Sabato 23, doppio appuntamento:

– al Convento del Carmine (ore 18), la mostra “VITO LIBERO LINARES O L’ARTE DI PENSARE”: la sua poliedrica attività artistica e di sperimentatore cromatico nelle opere esposte fino al prossimo 28 Aprile;

– al Teatro comunale “Sollima” (ore 17.30 e ore 21) “VAIANA. PRINCIPESSA d’OCEANIA”. In una delle isole di quel continente prende il via un’entusiasmante avventura, con mostri marini e creature feroci. Sul palcoscenico i personaggi della favola, tra fantastiche musiche e suggestivi costumi, balletti e canzoni.

Domenica 24, al Teatro Impero (ore 18), “C FACTOR”, l’esilarante show conANTONELLO COSTA. Una satira sull’illusione di raggiungere il successo e sulla facilità di perderlo. Costa, cantante e ballerino, attore comico e showman, recita e coinvolge il pubblico con sketch, battute e canzoni

Infine, Martedì 26 Febbraio, al Teatro Impero (ore 21,30), TEO MAMMUCCARIpresenta “PIÙ BELLA COSA NON C’È”. Un monolgo in chiave ironica e irriverente, che racconta il percorso artistico e personale del comico e presentatore televisivo.