Il Sindaco Di Girolamo: “l’intervento di riuso funzionale del parco ha come obiettivo principale l’inclusione sociale e la lotta alla discriminazione di genere attraverso l’utilizzo dell’educazione allo Sport”

E’ stato finanziato dal Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali della regione Siciliana il progetto per il recupero funzionale dell’area attrezzata di Salinella. Il decreto prevede un finanziamento di 500 mila euro a  fronte di complessivi 560 mila che serviranno per la realizzazione dell’opera. Sessanta mila euro sarà la compartecipazione del Comune di Marsala. Con questo finanziamento – precisa il Sindaco Alberto Di Girolamo – renderemo operativo il fabbricato vandalizzato situato nello spazio a verde antistante le palazzine popolari. Realizzeremo due campetti polifunzionali in erba sintetica (per calcetto, pallamano, basket…) e recupereremo il campo di bocce esistente. Rientra nel progetto anche un nuovo parco giochi, con panchine e attrezzature per grandi e piccini: il tutto con piena accessibilità per i disabili. Va ricordato che, con la stessa Azione del PO FESR, è stata già finanziata la riqualificazione di un’ampia area di via Istria (700 mila euro compreso il ripristino del campetto intestato a Gaspare Umile) i cui lavori sono in fase avanzata. Dalla relazione del progetto si evince in maniera specifica che I risultati attesi sostanzialmente sono quelli della riduzione della dispersione scolastica e della lotta alla microcriminalità coinvolgendo i giovani nelle attività ludiche, sportive ed associative. La realizzazione delle opere oggetto dell’intervento e l’attivazione dei relativi servizi, comporterà anche effetti di miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale. Tutta l’area rifunzionalizzata sarà accessibile ai soggetti con disabilità.