Continua a tenere banco il problema stadio a Marsala. Gli sportivi marsalesi, infatti,  sperano che il “tempio” del calcio lilibetano ritorni a splendere come negli anni novanta. A tal proposito ci siamo messi in contatto con l’assessore allo sport, prof. Andrea Baiata, per saperne di più. Ecco quanto ci ha dichiarato: “La nostra richiesta di finanziamento per il rifacimento del terreno di gioco del nostro stadio è stata accolta ma per diventare esecutiva occorre ancora la firma da parte dell’ufficio tecnico della Regione. Sono stato più volte a Palermo per seguire l’evolversi della situazione. Settecentomila euro giungeranno dalla Regione, mentre,  circa centomila usciranno dalle casse comunali. L’attuale terreno di gioco in erba naturale verrà sostituito con quello di ultima generazione “misto” sintetico e naturale. Idoneo per giocare anche in serie A”.

Per quanto riguarda la tempistica, si può realizzare entro l’inizio del prossimo campionato? “Non voglio sbilanciarmi sui tempi, perché quando si tratta di denaro pubblico c’è da seguire un determinato iter. Posso garantire, comunque, il massimo impegno da parte dell’Amministrazione. Per l’installazione di questo nuovo terreno di gioco sarà necessario circa un mese. Volevo, infine, aggiungere che siamo in attesa di un altro finanziamento, questa volta proveniente dall’Europa per la sostituzione della pista di atletica leggera e la ristrutturazione degli spogliatoi e di tutto ciò che necessita per far diventare il nostro stadio finalmente un impianto moderno e funzionale, visto che negli ultimi vent’anni nessuna amministrazione si è interessata realmente a questa struttura, con tutti i problemi che ne sono derivati”.