Secondo impegno casalingo per la Sigel Marsala Volley che domenica 20 ottobre alle ore 17.00 ospita Olimpia Teodora Ravenna per la gara valevole per la 3^giornata di andata nel girone “B” di A2. La squadra di Collavini torna ad essere “abbracciata” dall’affetto del proprio pubblico che numeroso aveva assistito al primo exploit all’esordio contro Montecchio. Marsala e Ravenna arrivano all’appuntamento dalle rispettive défaillance occorse nel turno precedente di campionato. In particolare, le avversarie di Ravenna hanno ben figurato al PalaCosta dinanzi a Trento (sestetto costruito senza i “se” e senza i “ma” per centrare il salto di categoria), avendolo portato alla disputa del tie-break e strappatogli un punto. E proprio di una sola lunghezza sono divise in classifica sicule ed emiliane. Situazione tesa, inevitabilmente, a cambiare da domenica sera.
Olimpia Teodora Ravenna, dall’illustre e glorioso passato, è un collettivo di prim’ordine e da tre anni a questa parte è realtà consolidata della seconda serie nazionale. Essendo riuscito ad alzare l’asticella stagione dopo stagione con le gestioni Angelini prima e Caliendo poi (la neoazzurra Vallicelli in squadra sia al primo che al secondo anno di A). Lo scorso anno le leonesse hanno avuto diritto all’accesso alla Poule Promozione proprio per mezzo della vittoria decisiva [0-3, con parziali: 21/25; 21/25; 13/25, ndr] del 27 gennaio scorso a Marsala nell’ultima giornata di ritorno di regular-season. L’allenatore è il ravennate Simone Bendandi, nelle passate due stagioni assistant-coach di Carlo Parisi a Scandicci e, invece, attuale membro dello staff tecnico della Nazionale seniores di Davide Mazzanti. Cambio anche alla voce “vice-allenatore”: Dominico Speek Odelvys succede a Francesco Guarnieri.