In occasione della prima domenica del mese il Museo Lilibeo ripropone, il 6 gennaio,
la visita della latomia dei Niccolini, una vasta area archeologica con tombe ed arcosoli cristiani, adiacente al cimitero, recentemente ripulita dalla folta vegetazione spontanea che ne impediva l’accesso mediante lavori, condotti dal Servizio XVI per il Territorio di Trapani – Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale (ex Azienda Foreste).
L’area dei Niccolini, di particolare importanza storica e archeologica, rientra nel vasto
complesso di latomie che comprende il vicino sito monumentale di Santa Maria della Grotta e custodisce pregevoli testimonianze dell’arte funeraria cristiana con decorazioni pittoriche e un pavimento musivo policromo, raffigurante un kantharos con zampilli d’acqua.
L’accesso all’area è adiacente alla chiesa di Santa Maria dell’Itria, in piazza Sant’Agostino. La visita, aperta a tutti, sarà consentita con ingresso gratuito, dalle ore 9.00 alle 13.00, così come al Museo (Lungomare Boeo, 30) e al Parco archeologico con ingresso anche da Piazza della Vittoria.