Riprendono gli appuntamenti della rassegna culturale ArabaFenice che si svolge nella Riserva Naturale Orientata Bosco d’Alcamo. FIMBO mostra di installazioni en plein air. Istallazioni e sculture all’aria aperta, inserite nel contesto naturalistico del Bosco d’Alcamo, arricchendo con l’Arte ciò che la natura ci ha donato.

Giovedì 9 agosto alle 19,30 si inaugura la mostra “En Plein Air” curata dall’artista alcamese che vive a Bruxelles Giuseppe Accardo. Una serie di istallazioni realizzate con materiale naturale fra gli alberi della riserva. L’allestimento sarà realizzato ai margini della vecchia “Funtanazza”, una fonte naturale di acqua utilizzata già dai primi insediamenti arabi.

L’inaugurazione sarà arricchita dalle note jazz del trio formato da Tommaso Miranda al sax, Elio Giannetto al contrabbasso e Domenico Sabella alla batteria, tre giovani talenti del jazz siciliano.

Venerdì 10 agosto sempre alle 19,30 sarà la volta dello spettacolo teatrale “Letizia Forever” della compagnia Teatrino Controverso. La peculiarità di questi eventi è la loro rarità di esibizione: si svolgeranno all’interno del bosco dove non è solito assistere a questi eventi che si distinguono comunque per la loro alta qualità artistica.

LETIZIA FOREVER testo, regia e luci di ROSARIO PALAZZOLO, con SALVATORE NOCERA e con le voci di GIADA BIONDO, FLORIANA CANE, CHIARA ITALIANO, ROSARIO PALAZZOLO, CHIARA PULIZZOTTO, GIORGIO SALAMONE. Scene di LUCA MANNINO, assistente alla regia IRENE NOCERA. Una coproduzione ACTI (Teatri Indipedenti Torino), Teatrino Controverso e T22. Spettacolo vincitore della Biennale Marte Live (Sicilia) 2014, Premio Festival Teatri di Vetro 2014, Selezione Torino Fringe Festival 2015. Letizia forever è una donna che racconta la propria esistenza, un’esistenza fatta di soprusi, di ignoranza, di rocambolesche peregrinazioni emotive. Ed è anche una musica, Letizia forever, quella dei “fabulosi anni ‘80”; una musica che entra in collisione con la storia, o la sollecita, o la sorprende. Letizia forever è soprattutto una distonia della personalità, un accanimento sociale, un rebus irrisolto, e irrisolvibile.