Gli ultras, giustamente, invocano la riapertura della gradinata… E’ doveroso rederla accessibile, per diversi fattori, in quanto occorre un settore “popolare” per permettere a tutti, anche economicamente, di andare allo stadio, per far sprigionare la creatività dei tifosi con le loro coreografie e, altro aspetto fondamentale, per ragioni di ordine pubblico.

COMUNICATO dei gruppi CapoBoeo & NucleoRibelle: Sono ormai pochi i giorni che ci separano all’importante playoff (12 Maggio 2019) in cui il Marsala Calcio sarà impegnato allo stadio Lombardo Angotta contro un avversario ancora da definire. È forte il rischio che questo entusiasmo coinvolgente che noi abbiamo creato possa, però, restare fuori dal Municipale. I gruppi CapoBoeo e NucleoRibelle hanno, infatti, deciso che – nell’ipotesi in cui il settore gradinata dovesse restare Ancora una volta ed inspiegabilmente chiuso – rimarranno fuori, e con loro tutti gli altri tifosi del Marsala calcio. Ci siamo piegati nelle settimane appena trascorse, non lo faremo domenica che verrà nonostante l’importanza dell’evento. Sta alla società attivarsi sin da ora, così come all’amministrazione comunale – che è proprietaria dello stadio – fare altrettanto. È a repentaglio la riuscita di un evento storico per la Marsala calcistica. Sapete bene tutti voi che senza di noi il Marsala giocherà non in uno stadio rumoroso, bensì in un teatro silenzioso. Verrà meno la promozione dell’evento e l’incasso, che potrebbe servire per i rimborsi spese dei calciatori, sarebbe inevitabilmente compromesso. Abbiamo fatto tanto per questa nuova società Marsala Calcio, siamo stati vicini ad essa durante tutti questi mesi in cui la dirigenza si è sentita meno sola, adesso, però, è giunto il momento di contraccambiare il nostro gesto d’affetto, ed anche per il vostro tornaconto. APRITE LA GRADINATA !! Lo chiediamo alla dirigenza tutta del Marsala calcio (dall’Avv. Giuseppe Milazzo al Dott. Lo Presti, ed anche ai soci) e lo chiediamo all’Amministrazione Comunale, alla Prefettura di Trapani, lo chiediamo anche all’Ing. De Pasquale del Comune di Marsala, lo chiediamo a chiunque abbia a cuore la riuscita di un evento sportivo di grande rilevanza e abbia a cuore anche gli interessi dei calciatori che sono dei lavoratori prima di tutto. Del resto, non si può chiudere un settore di uno stadio per un vetro, peraltro, già ripristinato laddove sappiamo Tutti che quest’anno il Marsala calcio ha disputato partite anche in impianti di gioco ridicoli. Se non dovesse giungere il buon senso di tutti e la soluzione a quanto da noi prospettato, diverse centinaia di tifosi del Marsala resteranno fori lo stadio domenica, e ciò potrebbe arrecare notevoli disagi e problemi di ordine pubblico in considerazione del fatto che certamente a Marsala giungeranno tantissimi supporters della squadra ospite. Noi non vogliamo creare disordini e proprio per questo confidiamo nell’impegno di tutti affinchè la gente possa vivere l’evento anche dal settore gradinata che, essendo un settore popolare, garantisce prezzi accessibili a chi non può permettersi di assistere alla partita del nostro Marsala. Anche per la ragioni di organizzazione della nostra coreografia aspetteremo fino a sabato termine entro il quale l’intera città e tutta la tifoseria attende pubblicamente l’apertura del settore gradinata. CapoBoeo & NucleoRibelle