Il commento di Flavio Lipani, le riprese di Carlo Maggio: