Incrementare le aree a parcheggio in prossimità degli stabilimenti balneari. È quanto hanno chiesto i gestori dei lidi di Marsala nel corso dell’incontro con l’Amministrazione comunale, ieri a Palazzo Municipale. Presenti il sindaco Giulia Adamo e l’assessore Patrizia Montalto, gli stessi responsabili degli stabilimnti balneari hanno comunicato che avvieranno una raccolta di firme affinchè si ricerchino ulteriori spazi da destinare a parcheggio. La proposta, condivisa da gestori e delegati intervenuti – Covo della Saracena, Lido Marina, Al Gazebo, Zelig, Playa bianca, Sibiliana e Playa del Rio – va nella stessa direzione scelta dalla Giunta, con i tecnici comunali che hanno avviato una prima ricognizione circa la disponibilità dei terreni limitrofi ai lidi, individuandone già alcuni per renderli operativi da subito. “L’iniziativa dei gestori manifesta un’esigenza oggettiva – afferma il sindaco Giulia Adamo; la sosta dell’auto lungo i litorali è pericolosa e crea l’increscioso fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Occorre mettere ordine per consentire a cittadini e visitatori di godere del nostro mare in assoluto relax”. Ma i gestori hanno anche parlato delle spiagge, con riferimento alla denuncia dell’Adoc – diretta al Comune e riportata da alcuni Organi d’Informazione – riguardo a “spiagge sporche e illegittime concessioni demaniali per i lidi”. Sul punto, i gestori smentiscono l’Associazione del consumatori: “Noi vediamo un servizio di pulizia efficace e diligentemente svolto sulle spiagge libere: è l’inciviltà di alcuni che non le mantiene decorose. Riguardo le nostre concessioni, operiamo in assoluta legalità e i controlli cui siamo sottoposti lo testimoniano”. Altro argomento affrontato nel corso del costruttivo incontro è stato quello della sosta camper. “Nel territorio ci sono adeguate aree attrezzate – ha affermato il sindaco; i controlli saranno rigidissimi, non tollereremo accampamenti”.