Tutti noi vorremmo realizzare i nostri sogni, ma solo in pochi ci riescono. Sono tanti gli elementi che giocano un ruolo importante nella strada verso il successo, ma uno risulta essere il più determinante: il talento, Alessandra Mistretta, giovane pallavolista marsalese, ne ha da vendere. Oggi ha sedici anni e ha coronato un sogno, anche se bisogna considerarlo un punto di partenza, la convocazione nella Nazionale Italiana di Pallavolo Under 17.

Ripercorriamo la sua breve ma intensa carriera: Inizia a giocare all’età di cinque anni nella squadra di minivolley dell’insegnante Wanda Tumbarello, successivamente entra a far parte del Progetto Volley Marsala di coach Giuseppe Viselli e del figlio Gaspare, in cui gioca fino all’età di 14 anni.

Durante questi anni colleziona una serie di risultati importanti, tra cui la vittoria dei campionati under 13, under 14 e il Torneo delle Province, inoltre, viene convocata per ben due volte nella selezione siciliana di categoria, ottenendo un quarto posto a livello nazionale.

Durante le gare del campionato under 14 viene visionata da alcune società pallavoliste del nord ed entra a far parte, nel 2016, del Progetto Volley ORAGO (Varese), uno dei più prestigiosi in Italia, guidato dal professor Bosetti (ex Commissario Tecnico della nazionale di volley). Durante questa sua esperienza lombarda vince il campionato provinciale di Varese (viene premiata come miglior libero), il campionato regionale della Lombardia, il campionato italiano under 16 disputato a Matera.

Nell’estate del 2017 si aggiudica il Premio Saturno (svolto a Salemi), in cui viene premiata come migliore atleta siciliana emergente.

A questo punto viene attenzionata ed ingaggiata dalla Volley Rò Casal de Pazzi (società militante nel campionato di B1, fondata a Roma nel 1983 come Associazione Sportiva Dilettantistica Casal de’ Pazzi, con lo scopo sociale di promuovere lo  sviluppo e la diffusione della pratica  sportiva tra i giovani attraverso la pallavolo. Una struttura sportiva apprezzata in tutto l’ambito pallavolistico nazionale per la qualità e la professionalità  raggiunta nella formazione dei settori  soprattutto a livello giovanile), disputando, all’età di 16 anni, un campionato da titolare nella squadra di B2.

A questo punto arriva la grande gioia per la convocazione nella  Nazionale Italiana under 17 per ben due volte e questo risultato, per le ambizioni di Alessandra e per le sue qualità, rappresenta solo, vogliamo rimarcarlo, un punto di partenza.

Dal 4 al 6 marzo è stata convocata, infatti, a Milano dalla Nazionale Italiana Under 17, presso il Centro Pavesi, sede della delegazione pallavolo FIPAV, per lo stage in vista dei Campionati Europei che si disputeranno in Bulgaria.

Frequenta il Liceo Scientifico Sportivo di Roma, con ottimi risultati scolastici,  e vive nella foresteria della società in cui milita.

E come asseriva lo scrittore statunitense Mark Twain: “Il segreto del successo nella vita è fare della tua vocazione il tuo divertimento”. Quindi, cara Alessandra, continua così, con lo stesso spirito con cui, giorno dopo giorno, ti alleni e studi per migliorarti, al fine, attraverso il divertimento derivante dalla tua passione, di ottenere tanti successi nella vita.

Marsala, la tua città, fa il tifo per te…