Si chiude con l’ennesima sconfitta, rimediata stavolta in quel di Orvieto, una settimana iniziata male e finita peggio per la Sigel Marsala Volley. Alle piogge che hanno “allagato” per l’ennesima volta il taraflex del PalaBellina, impedendo la regolarità degli allenamenti, ha fatto seguito il 3-0 subito in Umbria ad opera della robusta Zambelli di coach Solforati. Una gara con poca storia, stando alle cronache che ci giungono da Orvieto, quella disputata oggi al PalaPapini. E che ha visto la secca affermazione della compagine gialloverde, che già nella gara d’andata non aveva lasciato attenuanti alle azzurre. La situazione di classifica, alla vigilia del doppio turno interno che vedrà scendere a capo Boeo prima Olbia e poi Montecchio, adesso da precaria è diventata addirittura “complicata”. La vittoria interna della Volalto Caserta al tie-break proprio contro Montecchio ha relegato la Sigel sul gradino più basso della classifica in compagnia della squadra campana. Ha vinto anche Olbia, superando nello scontro diretto disputato in Sardegna, la Bartoccini Perugia. Proprio la compagine umbra è, si fa per dire, quella più prossima alla Sigel. Ma i punti che separano le due contendenti sono ben otto. Inutile dire, a questo punto, che i prossimi due match, da disputarsi entrambi al PalaBellina, saranno decisivi per un sempre possibile aggancio alla zona salvezza. Sempre possibile ma sempre più difficile. Proverbio del giorno: non fasciamoci la testa prima di essercela rotta.

ZAMBELLI ORVIETO – SIGEL MARSALA VOLLEY 3-0 (25-20 25-19 25-16)

ZAMBELLI ORVIETO: Mio Bertolo 12, Santini 4, Grigolo 19, Montani 10, Valpiani 1, Ginanneschi 9, Rocchi (L), Ciarrocchi. Non entrate: Zonta, Arico’, Venturi (L), Muzi. All. Solforati.

SIGEL MARSALA VOLLEY: Rossini 8, Facchinetti 4, Agostinetto 1, Perry 7, Furlan 4, Ventura Ferreira 8, Marinelli (L), Merteki 4, Mucciola, Murri. Non entrate: Cazzetta (L). All. Campisi.

ARBITRI: Lorenzo Mattei, Michele Marotta.