Abbiamo la fortuna di vivere in un’epoca in cui siamo libere di esprimerci, di essere, di pensare, di vivere la nostra vita come meglio crediamo.

Siamo cresciute godendo di una serie di diritti “acquisiti” che ci permettono giorno dopo giorno di scegliere non solo ciò che vogliamo fare ma sopratutto chi vogliamo essere.
Oggi, diamo per scontato tutto ciò, abbiamo libero accesso a ogni cosa che desideriamo, siamo libere di pensare e agire, ma almeno oggi fermiamoci a riflettere.

Diamo il giusto valore e il giusto peso a questo giorno.
E’ un giorno dedicato alla memoria di quelle donne che hanno contribuito con sacrificio, determinazione e coraggio a cambiare il corso della storia, riuscendo ad affermare valori e ideali, combattendo in nome di un diritto, di un principio morale, dell’uguaglianza di cui oggi noi godiamo.

Donne, che hanno lottato per i loro sogni e vissuto con coraggio.
Donne, che hanno creduto nel loro valore.
Donne, che hanno abbattuto i muri insormontabili del pregiudizio fino conquistare il loro posto nella società e nel mondo.
Donne, capaci di lasciare un segno indelebile, capaci di eccellere nel loro ambito, fino a divenire protagoniste dell’epoca in cui sono vissute.

Tutto ciò che oggi diamo per scontato è frutto di sacrificio, di conquista, da parte di chi ha avuto il coraggio di esporsi, di affermarsi, di affermare il proprio valore.

Grandi donne, senza paura, che un passo alla volta hanno cambiato il corso delle cose.
Armate di coraggio e determinazione, hanno scelto di agire e non di adeguarsi, di non arrendersi davanti alle difficoltà, gli impedimenti o i limiti imposti dalla società, spesso, anche a costo della vita.

L’8 Marzo è l’occasione per ricordare tutte coloro che hanno lasciato un segno indelebile nel mondo, dando l’occasione a ognuna di noi, oggi, di essere ciò che siamo, libere di godere dei nostri diritti.

Sono queste le donne che devono renderci fiere di essere, appunto, DONNE.
Ed è per questo che meritano tutto il nostro rispetto e la nostra gratitudine.

Oggi, ricordiamo e ringraziamo ognuna di quelle donne che non ha avuto paura di andare controcorrente, che ha scelto di rinunciare a un’esistenza tranquilla, che ha creduto di cambiare le cose, lottando, soffrendo, fino a riuscirci.

Questa è la festa delle nostre conquiste.

Ed io,voglio ricordarle con gratitudine perchè se oggi ho la possibilità di esprimere liberamente il mio pensiero, di seguire le mie passioni, di scegliere cosa fare, di viaggiare, gareggiare, studiare, lavorare, amare liberamente… Ma soprattutto, se oggi godo dei miei diritti di donna è grazie a chi si è battuta anche un pò per me senza saperlo.

Perciò, impariamo a dare il giusto valore a questo giorno.
Diamo valore al nostro essere donne, oggi, domani e ogni singolo giorno a venire.

Ricordiamoci che, oggi come non mai, ognuna di noi ha la possibilità di eccellere in ogni ambito della vita, continuando a dare il proprio contributo al mondo femminile.
Impariamo a rendere la storia di queste donne la nostra fonte di ispirazione per trovare quotidianamente il coraggio, la motivazione, la determinazione di lottare per ciò in cui crediamo e desideriamo.
I limiti, gli ostacoli, le difficoltà non contano, ognuna di noi ha il potere di cambiare la propria realtà e il corso delle piccole e grandi cose che ci circondano.

Non abbiate paura di rincorrere i vostri sogni, di avere delle ambizioni fuori dal comune, di credere nella bellezza dei vostri sogni. Non lasciatevi abbattere dalle difficoltà, dagli impedimenti, dai giudizi della gente. Non lasciate agli altri il potere di decidere per voi e per la vostra vita.

Una donna dovrebbe essere due cose: CHI E COSA VUOLE.

Questo è il mio personale augurio ad ognuna di voi. Un messaggio di incoraggiamento per ricordarci di quanto valiamo e di quanto il contributo di ciascuna di noi, anche piccolo, sia ancora indispensabile… “Il mondo ha ancora bisogno di donne di valore”

Francesca Marino