Abbiamo intervistato il Direttore Generale del Marsala calcio, Mimmo Li Causi, subito dopo la sfortunata ma avvincente prova degli azzurri in casa del Bari.

Direttore, soddisfatto? Gli azzurri hanno giocato una bella gara e per poco non riuscivano nell’impresa…

“Si siamo molto soddisfatti della prestazione e con un pizzico di fortuna in più potevamo portare a casa un risultato positivo, ma va bene pure così. E’ stata una bella esperienza perché abbiamo assaporato il mondo professionistico entrando al San Nicola… veramente una bella esperienza…”

Passiamo adesso all’aspetto societario, siamo stati raggiunti telefonicamente, prima di contattarla, da Ignazio Chianetta, il quale ci ha spiegato che stasera il cognato Francesco Pugliese, detentore del 20%, del pacchetto azionario della società, non sarà ospite alla trasmissione sportiva Top Sport, che andrà in onda alle 21,30 su Canale 2, in quanto vi ha già comunicato che cederà le quote a titolo gratuito al signor Cottone e questo è sufficiente…

“Confermo… mi sono sentito con Ignazio, il quale mi ha proprio detto questo, le quote del cognato saranno trasferite al signor Cottone quanto prima a titolo gratuito, bisogna fissare soltanto la data dal notaio… stessa cosa avverrà per le quote del mio gruppo e per quelle del duo Milazzo-Lo Presti. Quindi, a breve, il signor Cottone diventerà l’azionista di maggioranza, con circa il 70% del pacchetto azionario, del nostro Club…”

“Quindi, a questo punto, andare dal notaio per sottoscrivere questo passaggio è soltanto una formalità?”     

“Direi proprio di si… dopo alcuni mesi di trattative siamo riusciti a raggiungere una comunione d’intenti per il bene del calcio a Marsala”.

In che stato di salute si trova la società? Com’è la situazione debitoria?

“La società è sana, i debiti a bilancio sono facilmente gestibili. Abbiamo un debito con l’erario per un residuo di un mancato pagamento dell’IVA di circa 15mila euro e poco meno di 5.000 verso i nostri fornitori. Il primo debito è rateizzabile con lo Stato e quindi di facile risoluzione. Oggi verrà pagato ai ragazzi e allo staff la mensilità di novembre grazie ad uno sponsor con cui sono stato in trattativa e dopo il passaggio delle quote il controllo della società per Cottone sarà totale, da portegli permettere di far arrivare i capitali necessari per rendere questa società finalmente forte per guardare con fiducia al futuro”.