Dopo circa vent’anni è arrivato il giorno dell’inaugurazione del nuovo Palazzo di Giustizia di Marsala. Qui, dove Paolo Borsellino è stato Procuratore, raffigurato in una gigantografia, in bianco e nero, che campeggia sul cornicione all’ingresso, insieme con quella di Cesare Terranova,  altro giudice ucciso da Cosa nostra.

Tra le tante autorità presenti spiccavano quelle del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, e del vicepresidente del Csm Davide Ermini.

Il Ministro, con queste parole, ha voluto sottolineare il prestigioso risultato raggiunto: “Questa struttura  rappresenta la nuova visione della giustizia, che deve essere efficiente e digitalizzata, una giustizia  che tuteli i cittadini nei loro diritti. La mia presenza significa  dare attenzione a tutto il paese. Voglio ricordare che il Tribunale di Marsala ha avuto come Procuratore Paolo Borsellino e dopo di lui si sono susseguiti diversi magistrati che in prima linea non si sono risparmiati nella lotta alla mafia “.