Quarta vittoria consecutiva e quarto posto in classifica per il Marsala Futsal dopo il 3 a 2 con il quale, sabato pomeriggio, si è imposto sul Pantelleria. Per il sodalizio lilibetano è la prima volta che succede di inanellare quattro vittorie di fila nel campionato di serie C1. Il Marsala vola in classifica, i punti in cascina adesso sono ben 42 che permettono a Trotta & compagni di sopravanzare in l’Atletico Campobello di Licata. A tre giornate dal termine della stagione regolare, questo quarto posto del Marsala  e il distacco di soli sette punti dalla terza in classifica Monreale, consentirebbe di disputare la semifinale play off. Fondamentale sarà la sfida della settimana prossima in quel di Palermo dove gli azzurri dovranno vedersela con il CUS, attualmente seconda con 51 punti all’attivo.

Contro il Pantelleria il Marsala ha sofferto e non poco, soprattutto nella ripresa, dove non è riuscito ad andare in rete, limitando ai due pali colpiti da Perrella gli acuti più interessanti. Con il minimo scarto la formazione azzurra è riuscita comunque ad incamerare  tre punti d’oro contro un arcigno e coriaceo Pantelleria, il quale, ad onor del vero, ha anche da recriminare per un tiro libero fallito al 62esimo minuto. La prestazione sottotono degli azzurri, oltre che all’ottima gara fatta dalla formazione ospite, è anche riconducibile alle condizioni di salute precarie di Pellegrino – come sempre eroico e prezioso il suo apporto,  il quale nelle ultime ore ha dovuto fare i conti con un fastidioso attacco influenzale e l’uscita di scena anticipata di Anteri  a metà primo tempo per un infortunio al piede destro che non gli ha consentito di ritornare in campo. A tirare la carretta ci hanno pensato La Grutta, come nell’ultimo periodo provvidenziale tra i pali  in almeno tre occasioni, Perrella autore di una doppietta e poi ancora Farina, Trotta e Figuccio.

Il primo tempo si è chiuso con il Marsala in vantaggio per 3 a 1 al culmine di una buona prestazione. Dopo un paio di occasioni fallite dai padroni di casa da Pellegrino e Farina, bravo in entrambi i casi il portiere ospite Rizzo e la traversa di Foderà, il Pantelleria l’ha sbloccata  al 14esimo con Caravello, bravo a sfuggire alla marcatura di Perrella e liberarsi al secondo palo e spedire in rete il pallone dell’1 a 0. Per fortuna del Marsala il pareggio è stato pressoché immediato grazie a Pellegrino che da posizione defilata sulla sinistra, ha indirizzato bene il pallone che il capitano avversario Maccotta ha cercato in vano di salvare sulla linea. Al 21esimo su un’azione di ripartenza Perrella ha trovato il goal del vantaggio lilibetano, bravo l’attaccante azzurro a raccogliere dalla sinistra un perfetto assist di Farina e al volo col destro piazzare la sfera all’angolino più lontano. Al 24esimo Pellegrino lavora un buon pallone sulla destra, entra in area e serve al centro  dove ancora Perrella spedisce il pallone sotto la traversa per il goal del 3 a 1 con il quale si è chiuso il primo tempo. Nella ripresa il Pantelleria è più intraprendente e avanza il barcicentro. Al 36esimo Lo Rillo va in goal per il 3 a 2, di fatto finale,  bravo l’attaccante ospite a intercettare la sfera sulla tre quarti e presentarsi da solo innanzi a La Grutta e batterlo con freddezza con un rasoterra sotto le gambe. Nel corso del secondo minuto di recupero arriva il sesto fallo del Marsala commesso da Farina, gli arbitri assegnano il giusto tiro libero al Pantelleria ma Petrillo che fischiato, ad altissimi decibel, dal pubblico di casa calcia abbondantemente a lato. Al 63esimo per le proteste vibranti viene espulso il apitano ospite Maccotta e qualche secondo dopo l’arbitro mette la parola fine all’ennesimo match a cardiopalma della stagione alla Nuccio Pace per il Marsala Futsal.

Il tabellino della gara

Marsala Futsal: La Grutta, Cusumano, Anteri, Trotta, Figuccio, Farina, Pellegrino, Foderà, Perrella, Costigliola, Paladino, Burzotta. Allenatore Enzo Bruno;

Pantelleria C 5: Rizzo Francesco, Bonomo, Caravello, Gauli, Lo Rillo, Maccotta, Petrillo, Policardo, Quartana, Rizzo Emanuele, Roscio. Allenatore Antonino Rizzo;

Arbitri: Alessio Abbruscato e Bernardo Masaniello entrambi della sezione di Palermo;

Marcatori: 14’ Caravello (P), 15’ Pellegrino (M), 21’ e 24’ Perrella (M), 36’ Lo Rillo (P); Ammonito: 18’ Anteri (M); Espulso: 60’+3 Maccotta (P);  Note: 60’+2 Petrillo (P) sbaglia un tiro libero;