Circa 10 anni son passati!!! E’ questo il tempo trascorso dalla
” richiesta” di adeguamento al “collaudo” di un ascensore per disabili all’interno della scuola “Terrenove Bambina” e del plesso “Montessori” del 5 Circolo Didattico Strasatti Nuovo. La vicenda di questi due istituti scolastici marsalesi balzò agli onori della cronaca perchè l’elevatore era pronto ma ancora non  collaudato  con non pochi disagi per gli studenti disabili.
La situazione mi fu  segnalata circa un anno fa e mi sono immediatamente attivato, chiedendo lumi e chiarezza, attraverso alcuni canali: non mi  importava come nacque questo ‘rimpallo’: quel servizio andava dato alla comunità e me ne feci carico, non solo collaborando con i Dirigenti Luigi Palmieri dell’Ufficio tecnico e Giuseppe Giacalone responsabile dell’ Edilizia Scolastica, ma chiesi, anche, mediante le innumerevoli interrogazioni sia verbali che scritte, mettendo in evidenza che era impellente adeguare
i due istituti scolastici per garantire l’accesso a ogni tipologia di invalidità al fine di garantire il diritto allo studio a chi è ” meno fortunato” e di abbattere le famigerate barriere architettoniche.
Finalmente, oggi mi giunge  una bellissima notizia:  è stato ultimato  l’adeguamento e il collaudo degli ascensori che consentiranno una migliore fruizione dei locali scolastici per i bambini disabili che studiano nell’istituto.
Migliorare la vita dei disabili è una conquista per tutta la collettività, perché spesso le barriere non sono soltanto fisiche, ma anche mentali, quando impediscono ai ‘normali’ di riconoscere ai soggetti con disabilità una completa affermazione del diritto alla vita della persona.
Portare a compimento e diffondere il più possibile questo progetto non è solo un modo per favorire e migliorare l’accessibilità fisica negli edifici pubblici ma può e deve diventare un momento decisivo per promuovere una diversa e più profonda opportunità di integrazione sociale.