Premesso che il Bilancio di Previsione costituisce lo strumento politico più importante di competenza del Consiglio Comunale, con la presente, si comunica che è volontà del C.C. di approvarlo entro fine mese. Onde evitare che, come avvenuto in passato in maniera falsa e strumentale, possano essere addebitate responsabilità sull’operato del Consiglio in ordine a ritardi relativi alla sua approvazione, si invitano i soggetti in indirizzo ad attivarsi affinché al più presto possibile venga trasmesso al Consiglio Comunale il Rendiconto di Gestione 2018 che, per legge, doveva essere approvato dal C.C. entro il 30 aprile scorso.

     Si rimarca che detto Rendiconto di Gestione è uno strumento essenziale senza il quale il Bilancio di Previsione 2019 non avrebbe nessuna efficacia per la sottoscrizione delle variazioni contrattuali (aumento ore lavorative) e stipula di nuovi contratti.

    Con l’occasione, si invitano le SS. LL. anche a prevedere le somme necessarie per poter adeguare, da 14 ore settimanali ad un minimo di 18 ore, i contratti per i gli ex lavoratori ASU contrattualizzati a tempo determinato, in modo tale che si possa dare a tali soggetti una “dignità” di lavoratori e a voler prevedere un uguale aumento contrattuale di ore per tutti i lavoratori interessati e non solo per alcuni, né per settore.. Qualora l’adeguamento, per questioni di Fondo di spesa per il personale, dovesse richiedere la necessità di ricorrere al  blocco delle mobilità, si invita sin da ora l’Amministrazione Comunale a sospendere qualsiasi tipo di mobilità.